Situata a pochi passi dall'estuario della Gironda, nella città di Mathes, la villa "Le Sextant" è uno dei quattro progetti guidati da Le Corbusier a Poitou-Charentes. La casa fu costruita nel 1935 secondo i piani e le istruzioni del famoso architetto. E' stata una delle prime ville a La Palmyre.
Il committente della villa, Albin Peyron, amico di Le Corbusier che gli ha appena completato a Parigi, la città di rifugio dell'esercito della salvezza, di cui Peyron era proprietario. Anche in questo progetto Le Corbusier ha ricevuto l'assistenza di suo cugino e collaboratore Pierre Jeanneret.
Peyron desiderava costruire una casa per le vacanze vicino a Royan per sua figlia. Sembra che Le Corbusier non sia mai arrivato sul posto, a causa dei forti vincoli di bilancio che gravano sul progetto. Lavorando sulle fotografie fornite da Peyron, si sarebbe limitato a inviare i suoi piani e le sue istruzioni agli appaltatori, scelti tra gli artigiani locali.

Secondo il principio del "piano libero", le facciate sono progettate per illuminare al massimo gli ambienti, in particolare quelle rivolte a ovest e verso il mare si presentano vetrate e libere da ogni vincolo strutturale.
Le camere sono raggruppate sui lati ovest e nord dell'edificio. Il lato est è in gran parte occupato da una terrazza-balcone. 
La villa è divisa in due livelli, ad ogni livello, le stanze, di cui Le Corbusier ha progettato in gran parte i mobili, non comunicano tra loro ma si aprono sul balcone-terrazzo.
 
Disegni acquistabili
Gallerie fotografiche
Gli ultimi articoli dal blog
  • DOWNLOAD
  • GRATUITO
    per tutti
  • GRATUITO
    per utenti Archweb
  • ABBONAMENTO
    per utenti premium
  • ACQUISTO SINGOLO
    paga 1 e scarica 1
Archweb correlati