Chiara Del Core 1 apr 2021 approfondimento 0 commenti

L’uso dei materiali ecologici

Oggi si avverte sempre di più la necessità di ricercare soluzioni innovative che si pongano in equilibrio con l’ambiente e che assicurino un soddisfacente risparmio energetico ed economico.                            
Il green urban design si occupa di vestire la città e i suoi spazi con una particolare sensibilità per la sostenibilità ambientale, preferisce materiali eco, favorisce il riciclo delle risorse e si pone come obiettivi la qualità, la durabilità e la convenienza economica. 
Per materiali sostenibili, si intendono tutte quelle sostanze atossiche, riciclabili e prodotte attraverso processi che impiegano energia alternativa. L’errore che è stato commesso negli anni addietro ed in parte, purtroppo ancora oggi, consiste nel considerare il materiale valutandone solo il costo intrinseco e non quello ambientale legato all’estrazione, alla produzione, al trasporto e all’utilizzo futuro. Infatti, le fasi di lavorazione di un prodotto, causano ogni anno il consumo di ingenti quantitativi di risorse e producono un elevato tasso di inquinamento. 
L’approccio vincente è invece quello di considerare l’intero ciclo di vita dei materiali ipotizzandone una seconda vita resa possibile attraverso il riutilizzo. 
           
Saranno quindi perfetti i materiali:
  • Riciclabili
  • Locali à che provengano dal territorio in cui si interviene
  • Privi di inquinanti e componenti nocive
  • Provenienti da risorse rinnovabili à dalla bassa esauribilità e disponibili in abbondanza

Talvolta vengono utilizzati materiali provenienti da demolizioni o interventi in loco; si tratta di scelte che garantiscono un importante risparmio economico ma che favoriscono anche la conservazione dell’identità del luogo. In questo modo, grazie alle nuove tecnologie, possono essere riutilizzati i materiali antichi che trovano così nuova utilità. 
                     
Naturalmente queste buone pratiche progettuali devono sempre tenere conto delle capacità prestazionali del materiale che deve assicurare praticità, resistenza ed estetica alle componenti d’arredo. Inoltre, la riduzione degli sprechi di materiale in eccesso e lo snellimento dei processi produttivi e di trasporto, risultano assicurare un’ingente diminuzione dei costi. 
Un esempio di riciclo intelligente dei materiali adoperati nei giardini urbani, è rappresentato dalle pavimentazioni antitrauma che vengono inserite nelle aree ludiche in prossimità di scivoli e altalene. Realizzate con gomma riciclata, sono resistenti, antiscivolo e sicure, oltre a richiedere una bassa manutenzione. In questo caso specifico, spesso, anche le strutture da gioco sono prodotte con l’utilizzo di plastiche riciclate che resistono bene agli agenti atmosferici e in caso di atti vandalici richiedono un semplice lavaggio. Inoltre, i trattamenti a cui sono sottoposti i materiali riciclati, rendono il prodotto finito adatto all’utenza (bambini) poiché sicuro e atossico. Le plastiche riciclate sono forse le più utilizzate, tra le materie di recupero: a partire da scarti di alta qualità che altrimenti andrebbero smaltiti, si ottengono materiali rigenerati e pronti all’uso. Sedute, tavoli, cestini, recinzioni, presentano ottime prestazioni di resistenza alle intemperie, agli oli, alla salsedine, ai raggi UV, oltre ad essere ecologici e ad avere un basso impatto ambientale. 
È quindi di fondamentale importanza che il progettista sia a conoscenza della possibilità di utilizzare e riutilizzare scarti industriali, materiali locali in disuso o in via di smaltimento.                         
Come abbiamo visto infatti, si tratta di una scelta responsabile poiché oltre ad implicare una diminuzione dei costi di realizzazione, viene rispettato l’ambiente ed il contesto nel quale si opera senza sacrificare la funzionalità e l’estetica. 

Plastiche riciclate 1    Pavimentazione in cls da materiale riciclato
Plastiche riciclate utilizzate per campi sportivi e pavimentazione autobloccanti in cls da materiale riciclato
     
Condividi sui social
Categorie
pagine correlate
Blocchi cad consigliati

Giardino verticale RPBW

DWG

Giardino verticale su muro 01

DWG

a-Progetto villa 03

DWG

Giardino Giapponese

DWG

Laghetto - stagno 02

DWG

Laghetto - stagno 04

DWG

Giardino pubblico 03

DWG

Giardino pubblico 05

DWG

Parco pubblico 03

DWG

Parco pubblico 04

DWG
Archweb correlati