Tesi di Laurea

Battersea Power Station: a place for everyone

Tesi di Giorgia Morero
E-mail di contatto: morerogiorgia@gmail.com
Corso di laurea magistrale: Architettura per il progetto sostenibile
Facoltà di Architettura II - Politecnico di Torino 
Relatore: Andrea Cavaliere
Correlatore: Luca Davico
A.A. 2013 - 2014

Introduzione 
L’area di progetto è l’area di pertinenza della Battersea Power Station nel quartiere di Battersea a Londra. E’ un’edificio di grande importanza culturale e ha una posizione strategica per la vicinanza del Tamigi, di Chelsea e delle linee ferroviarie che collegano Londra con il resto dell’Inghilterra. La tesi ha seguito due punti di partenza: il primo la consultazione del libro “Battersea Power Station” di Peter Fry, che è stato fondamentale nell’analisi sociologica durante i sopralluoghi ed è stato inserito nella tesi, il secondo è stato lo studio del progetto esistente di Rafael Vinoly, che è stato utile per apprendere meglio la normativa inglese e per l’elaborazione di una proposta progettuale alternativa.

L’obbiettivo della tesi è stato quello di realizzare un progetto con soluzioni concrete che rispondessero alle richieste definite dalla città di Londra. Per raggiungere tale obbiettivo sono state studiate le principali normative che regolano l’urbanistica inglese ed è stato riscontrato un approccio progettuale molto diverso da quello italiano, in quanto la pianificazione avviene in modo dettagliato già a livello regionale. Durante le fasi di analisi e studio della Power Station si è capito il ruolo che ha avuto la centrale elettrica per la città e facendo i sopralluoghi nell’area si è percepito il rapporto visivo presente tra la centrale e l’ambiente costruito circostante, infatti nella fase compositiva del masterplan si è cercato di mantenere il più possibile il contatto visivo presente. I metodi di ricerca sono stati articolati in tre momenti:
  • di ricerca teorica, condotta presso la British Library e tramite il web per apprendere i momenti storici importanti, lo sviluppo urbanistico dell’area tramite la consultazione delle mappe storiche e l’analisi dei dati sta-tistici che hanno permesso di capire il ruolo di Londra rispetto alle città europee e come si rapportano le circoscrizioni della città tra loro.
  • di analisi sul campo, avvenuta con sopralluoghi nelle aree prese in consi-derazione che sono stati fatti con una griglia di analisi in modo da confrontare le aree sotto i medesimi aspetti e per effettuare al meglio l’osservazione esperta; i sopralluoghi sono stati fatti in date e orari diversi in modo da avere una visione completa dell’utenza presente. Sopralluogo determinante è stato quello del 21 settembre, svolto in occasione del OpenHouse, nel quale è stata visitata la Power Station al suo interno ed è stato possibile capire al meglio le differenze presenti nella centrale.
  • di analisi tecnica, nella quale è stato compilato un quadro normativo, in modo realizzare un progetto conforme alle norme locali. Per svolgere quest’ultima parte è stato consultato il progetto attualmente approvato che è stato utile per capire le norme e dove consultarle sul web.
Il masterplan si basa sul: il mantenimento della visibilità della Power Station, il miglioramento dei trasporti, la creazione di spazi di socializzazione e la rifunzionalizzazione della Power Station. Il mantenimento della visibilità della centrale permette di mantenere inalterata la relazione oggi presente con l’ambiente circostante che, a progetto completato, sarà ancora più evidente in quanto le ciminiere della centrale riprenderanno a fumare visto che tutti gli impianti tecnici confluiranno al loro interno. Il miglioramento dei trasporti si basa sull’inserimento della stazione metropolitana all’interno dell’area e che permetterà rapidi spostamenti nella città e con la presenza di Vauxhall Station sarà possibile raggiungere le più importante mete inglesi. La creazione di spazi di socializzazione rendono possibile l’interazione degli spazi esterni che sono collegati tra loro tramite percorsi pedonali lineari che rendono veloci gli spostamenti; tali spazi sono evidenziati dalla presenze di alberature e spazi con panchine che sono stati inseriti in punti rivolti verso la centrale elettrica. Infine, la rifunzio-nalizzazione della Power Station è il cuore del progetto, perché tutto il masterplan è stato formato con l’obbiettivo mi onorare questa struttura molto importante per Londra. L’elemento più importante è la piazza interna che permette di ammirare la maestosità dell’edificio che interagisce con essa tramite percorsi pedonali che danno accesso alle attività commerciali.

Il titolo della tesi riassume il concetto su cui si basa il progetto: a place for everyone, un posto per chiunque. La nuova area è stata organizzata per ospitare qualsiasi tipologia di utenza e a tutte le esigenze, perché sono presenti numerose attività commerciali per rispondere a tutti i bisogni degli abitanti, che potranno trovare i servizi richiesti senza la necessità di spostarsi in aree limitrofe.
(vedi il pdf)
 
TAG
Archweb correlati