Al fine di operare scelte progettuali consapevoli, occorre considerare il rapporto che intercorre tra manufatto architettonico e contesto. È importante valutare alcuni elementi quali il clima, i fenomeni naturali che interessano l’area d’intervento, la geomorfologia del luogo, l’altimetria, il passaggio del sole, il comportamento delle masse aeriformi, l’eventuale presenza di vegetazione e di specchi d’acqua. Infatti, attraverso lo sfruttamento delle risorse rinnovabili, si contribuisce al risparmio energetico ed al rispetto per l’ambiente.

La prima fonte di vitale importanza è costituita dal sole che agisce in maniera differente a seconda della posizione geografica, dell’andamento del terreno e della presenza di ostacoli nel luogo d’intervento. L’apporto solare varia in base all’inclinazione dei raggi solari che agiscono in maniera diretta (dal sole), indiretta (diffusa nell’atmosfera) o riflessa (da altre superfici) sulla superficie terrestre, con un’intensità maggiore nel corso dell’estate. Il sole fornisce quindi energia utile al riscaldamento dell’edificio e alla sua illuminazione naturale. Il secondo fattore che influisce sul comfort termico di un manufatto è rappresentato dal vento. Attraverso la convezione termica, il flusso d’aria esterna sottrae calore all’edificio, contribuendo al suo raffrescamento passivo. Tale fenomeno naturale inoltre, migliora la qualità dell’aria. 
Masse d’acqua e vegetazione costituiscono un altro elemento naturale indispensabile. Le prime, attraverso l’evaporazione sottraggono calore all’ambiente circostante, raffrescandolo. Tuttavia, è importante che vi sia una corretta ventilazione in presenza degli specchi d’acqua, onde evitare la formazione di umidità che non beneficerebbe al comfort termico. La vegetazione riveste svariate funzioni: ombreggiamento, barriera al vento eccessivo ed al rumore, miglioramento del microclima locale e mantenimento della specie vegetale. Tutte queste risorse agiscono sull’ambiente costruito singolarmente e la loro interazione migliora le potenzialità prestazionali del manufatto, garantendo il conseguente benessere psico-fisico dell’individuo.

 

Pagine in questa sezione
Condividi questa categoria
Categorie correlate
Blocchi cad consigliati

Bilancio energetico albero

Bioclimatica 01

Calore alla Superficie

Scambi di calore

Post popolari dal blog
Archweb correlati